menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rifiuti tossici

Rifiuti tossici

Procure della Terra dei Fuochi: "indagini sullo smaltimento illecito dei rifiuti sono una priorità"

Vertice sull'inquinamento ambientale causato dalla criminalità in particolare col tombamento di rifiuti tossici. Prioritario anche "ogni intervento giudiziario che possa riguardare il rispetto delle normative sulle bonifiche e il risanamento dei territori"

I procuratori di Napoli, S. Maria Capua Vetere e Napoli nord (territori della cosiddetta "terra dei fuochi") si sono riuniti oggi a Santa Maria Capua Vetere per affrontare il tema dello smaltimento illecito dei rifiuti, convenendo che le indagini riguardanti questo tema sono ''una priorità a garanzia dei diritti costituzionali dei cittadini".

Secondo i capi delle procure, va considerato prioritario anche "ogni intervento giudiziario che possa riguardare il rispetto delle normative sulle bonifiche e il risanamento dei territori".

Oggetto dell'incontro è stato, nello specifico: "il tema dei rifiuti illecitamente trattati e, in particolare, le problematiche riguardanti il gravissimo inquinamento ambientale derivante dal 'tombamento', soprattutto ad opera della criminalità organizzata, di rifiuti tossici e pericolosi". Si è discusso, si legge in una nota, "soprattutto delle iniziative da intraprendere al fine di assicurare la più ampia circolazione delle informazioni, la maggiore rapidità delle attività investigative e il tempestivo interessamento delle altre istituzioni pubbliche cui è demandata la vigilanza sugli interventi di bonifica del territorio".
(ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento