Processo Bros, la testimonianza di Nappi: "Ho subito minacce"

L'ex assessore regionale al Lavoro in aula ha ricostruito la contrapposizione Regione-Coordinamento Bros degli scorsi anni

Prosegue, al Tribunale di Napoli, il processo a 35 appartenenti al cosiddetto "Coordinamento Bros", accusati di associazione per delinquere, interruzione di pubblico servizio, violenza privata e minacce. I disoccupati sei anni fa si resero protagonisti di proteste che portarono al loro arresto.

A testimoniare al processo stamane c'era l'ex assessore al Lavoro della Regione Campania Severino Nappi, in giunta quando era presidente Stefano Caldoro. "Per i progetti Bros, tra il 1999 e il 2010 sono stati stanziati circa 200 milioni. Erano soldi messi a disposizione da chi ci ha preceduti in Giunta – ha spiegato Nappi – Poi con Stefano Caldoro si è cambiato rotta".

"Con Caldoro si decise di inserire di questa tipologia di disoccupati nel settore del lavoro privato – ha aggiunto Nappi – Ho subito minacce e per cinque anni sono anche stato sotto scorta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'avvocato di alcuni imputati, Domenico Ciruzzi, gli ha quindi chiesto se le minacce potessero essere riconducibili ad altri lavoratori e non al gruppo dei Precari Bros. "C'erano anche altre vertenze, come quella relativa all'Astir – è stata la replica dell'ex assessore – ma si trattava di vicende che avevamo in condominio con l'assessorato all'Ambiente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

Torna su
NapoliToday è in caricamento