Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Minacce a Saviano e Capacchione: processo nullo

Atti rimandati alla procura di Roma

Minacce a Saviano, il processo riparte da zero, gli atti saranno inviati alla procura di Roma. Questa è la decisione della Corte di Appello di Napoli che, dichiarandosi incompetente, ha annullato la condanna emessa in primo grado nei confronti dell'avvocato Michele Santonastaso.

Il legale era stato riconosciuto responsabile dal Tribunale di minacce ai danni dello scrittore Roberto Saviano e della giornalista Rosaria Capacchione (senatrice Pd).

I giudici di secondo grado hanno deciso di rimandare gli atti alla procura di Roma per un nuovo processo, in quanto la posizione del penalista dovrà essere vagliata dall'autorità capitolina, che già si pronunciò sulle analoghe minacce rivolte nella stessa circostanza nei confronti del procuratore Federico Cafiero de Raho e di Raffaele Cantone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce a Saviano e Capacchione: processo nullo
NapoliToday è in caricamento