rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Luca Materazzo, domani il ritorno in Italia: dubbi sul processo

Il fratello di Vittorio, ucciso il 28 novembre del 2016, è indiziato del delitto. Partirà da Madrid, dopo la latitanza in Spagna, alla volta di Roma

Luca Materazzo, accusato dell'omicidio di suo fratello Vittorio ed a lungo latitante, domani tornerà in Italia per affrontare il processo, estradato dalla Spagna in cui aveva trovato rifugio. Intanto i suoi avvocati chiedono un rinvio del processo.

Si tratta di un'istanza dovuta alla necessità di prendere tempo per comprendere le accuse che gli vengono mosse. L'appuntamento in aula, al momento, è per il prossimo 7 febbraio dinanzi al Gup del Tribunale di Napoli.

La cattura di Luca in Spagna

Il fratello Vittorio, ingegnere, venne ucciso il 28 novembre del 2016 in viale Maria Cristina di Savoia. Non è chiara al momento la strategia difensiva del fratello, di fatto resosi irreperibile mentre emergevano le risultanze dei test del Dna su dei vestiti con ogni probabilità appartenenti all'omicida.

Potrebbe confermare le indagini o negare le accuse, così come optare per un processo in Corte d'Assise o chiedere il rito abbreviato. Nel primo caso rischierebbe il massimo della pena.

Al momento, restano agli atti delle indagini le dichiarazioni che rese a poche ore dal delitto, quando come alibi fornì agli inquirenti il fatto che fosse alla ricerca di un bar in cui trasmettevano la partita del Napoli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Materazzo, domani il ritorno in Italia: dubbi sul processo

NapoliToday è in caricamento