Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ferimento Noemi, è il giorno della sentenza. Libera: "Ridiamo speranza alla bimba"

La piccola fu ferita da un proiettile vagate il 3 maggio 2019. Chiesti 20 anni per i fratelli Antonio e Armando Del Re

Una sentenza che abbia il sapore della giustizia per riallacciare il filo interrotto dell'infanzia della piccola Noemi. È quello che chiedono i genitori, è quello che chiede la citta, che si è ritrovata unita, come poche altre volte prima, intorno alla tragedia di questa famiglia.

Il 3 maggio 2019, Noemi, 4 anni, fu raggiunta da un proiettile vagante esploso durante un agguato a Salvatore Nurcaro. Secondo l'accusa, esecutori del raid furono i fratelli Antonio e Armando Del Re, per i quali sono stati chiesti 20 anni di carcere.

L'avvocato che sta seguendoil caso, per conto della famiglia, è Enza Rando, vicepresidente di Libera. E a poche ore dalla sentenza è proprio Libera, attraverso la voce del presidente campano Fabio Giuliani, a lanciare un messaggio: "Speriamo ci sia giustizia. Certo, sappiamo che nessuna pena restituirà l'infanzia perduta a Noemi. Crediamo, però, che possa restituirle la speranza per il prosieguo della sua vita. In questo anno abbiamo imparato molto dai suoi genitori. Sono il simbolo di una Napoli che non si arrende alla malavita".

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Ferimento Noemi, è il giorno della sentenza. Libera: "Ridiamo speranza alla bimba"

NapoliToday è in caricamento