Giovedì, 18 Luglio 2024
Il processo / Ercolano

Scambiò due ragazzi per ladri: processo bis al camionista di Ercolano

Vincenzo Palumbo, nella notte tra il 28 e il 29 ottobre 2021, uccise Tullio Pagliaro e Giuseppe Fusella

Ha negato la rinnovazione dell'istruttoria dibattimentale, avanzata dalla difesa, la terza sezione della corte di assise di appello di Napoli (presidente Milito), davanti alla quale oggi, nell'aula 319 del Nuovo Palazzo di Giustizia partenopeo, è iniziato il processo di secondo grado che vede imputato Vincenzo Palumbo, il camionista di Ercolano che nella notte tra il 28 e il 29 ottobre 2021 ha ucciso a colpi di pistola Tullio Pagliaro e Giuseppe Fusella, i ventenni di Portici  che l'imputato aveva scambiato per due ladri.

Palumbo, che anche oggi era presente in aula, così come al processo davanti alla Corte di Assise di Napoli, è stato condannato all'ergastolo per il duplice omicidio volontario dei ragazzi, il 16 marzo 2023. La procura generale, nel corso dell'udienza, si è espressa contro ogni richiesta difensiva di integrazione probatoria, ritenendo l'istruttoria di primo grado esaudiente: l'iter giudiziario prevede adesso per il 10 settembre la requisitoria del sostituto procuratore generale e la discussione degli avvocati di parte civile (Maurizio Capozzo, legale della famiglia Pagliaro; Gennaro Bartolino, per la famiglia Fusella, Rosa Esposito per il comune di Portici e Gianmario Siani per la Fondazione Polis). Il 12 settembre, invece, è prevista l'arringa dell'avvocato Giuseppe Russo, legale di Vincenzo Palumbo mentre, secondo quanto si è appreso, la sentenza sarebbe prevista per la metà di ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scambiò due ragazzi per ladri: processo bis al camionista di Ercolano
NapoliToday è in caricamento