Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Marano di napoli

"La processione della Madonna non deve fare l'inchino ai boss": polemica a Marano

La nota del comandante della polizia municipale sul percorso che bisognerà tenere il prossimo 3 luglio

La processione della Madonna, a Marano, dovrà sottostare ad alcune prescrizioni della polizia municipale. È stato il comandante Luigi Maiello a far sapere che alcune strade il 3 luglio saranno interdette ai fedeli. Si tratta dei viali privati di via Torre Caracciolo, dove vivono familiari del boss Giuseppe Polverino.

“Nel territorio di Marano – scrive nella nota Maiello – valgono esclusivamente le regole dello Stato italiano. L’eventuale ingresso della statua in viali privati e cortili, dove risiedono soggetti legati direttamente e indirettamente alla criminalità organizzata, verrebbe interpretata dallo scrivente come una sorta di omaggio al clan egemone in quell’area e pertanto sanzionato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La processione della Madonna non deve fare l'inchino ai boss": polemica a Marano
NapoliToday è in caricamento