Primo Maggio: la Festa del Lavoro di Cgil, Cisl e Uil a piazza del Gesù

Presente per il Comune di Napoli il vicesindaco Enrico Panini, i delegati delle categiorie della sanità, pensionati e terziario, i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Napoli, i partigiani partenopei dell'Anpi e il sindacato pensionati Spi Cgil

In piazza del Gesù Cgil, Cisl e Uil hanno celebrato oggi la Festa dei Lavoratori con un incontro che ha sottolineato soprattutto il "dramma per il Sud" che l'inoccupazione riveste in questo momento. Presente per il Comune di Napoli il vicesindaco Enrico Panini, i delegati delle categiorie della sanità, pensionati e terziario, i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil Napoli, i partigiani partenopei dell'Anpi e il sindacato pensionati Spi Cgil.

La richiesta è di risposte certe e serie, con un'occupazione che non "si crea per decreto". In particolare su Napoli Gianpiero Tipaldi segretario della Cisl Napoli ha spiegato: "Qui non serve assistenza, ma politiche e strumenti per uno sviluppo strutturale e duraturo. Non abbiamo stabilizzato gli Lsu , i precari della sanità e di altri settori ed invece i Navigator troveranno il lavoro a tutti. Siamo seri, il lavoro non si crea con decreto".

Confsal, la Festa dei Lavoratori in piazza del Plebiscito

Giovanni Sgambati, segretario della Uil di Napoli e della Campania ha aggiunto:: “Attuale e inattuato resta il primo articolo della Costutuzione. Noi non facciamo qui solo una celebrazione. Quando le istituzioni non ascoltano o non rispondono noi abbiamo una sola strada: quella del conflitto, arma importante”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Walter Schiavella , segretario generale della Camera del Lavoro di Napoli, ha sottolineato che per il lavoro "occorrono investimenti in infrastrutture materiali e immateriali, pubblica amministrazione, e controlli su regole e qualità. Piuttosto che assistenza, investimenti".

Il concertone del Primo Maggio in piazza Dante

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento