rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Contro gli aborti il prete minaccia la chiusura della chiesa

Don Giuseppe Cozzolino, prete di Pollena Trocchia minaccia di chiudere la chiesa se “l'ospedale Apicella diventerà una clinica per aborti”. Del futuro del nosocomio nulla è stato ancora deciso

Don Giuseppe Cozzolino, prete di Pollena Trocchia, comune del napoletano, secondo quanto racconta il quotidiano Il Mattino, è pronto a scendere in campo per evitare la trasformazione di un ospedale in una clinica di aborti.

  Organizzerò sit-in con fedeli  
L'avvertimento lo ha fatto dal pulpito: "Se l'ospedale Apicella diventerà un mattatoio per bambini, per protesta chiudo la chiesa".

Del futuro del nosocomio nulla è stato ancora deciso e il sub commissario dell'Asl 3 definisce "false" tali ipotesi di trasformazione. Intanto il prete annuncia: "Ho saputo che in un piano di riorganizzazione l'ospedale dovrebbe diventare una clinica per aborti. Inizierò la mia protesta nelle piazze, organizzerò sit-in con fedeli e sono pronto anche a sbarrare le porte della chiesa e ad occupare l'ospedale".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro gli aborti il prete minaccia la chiusura della chiesa

NapoliToday è in caricamento