rotate-mobile
Cronaca Giugliano in campania / Via Rione De Gasperi

Inceneritore a Giugliano, è ancora battaglia: presidio in via De Gasperi

Il Comitato No Inceneritore lancia una mobilitazione alle 14:00 di oggi in concomitanza "con la prima seduta pubblica che inaugura il "dialogo competitivo" tra le imprese che hanno depositato le due offerte"

Non si arresta la battaglia contro l'ipotesi di costruzione di un inceneritore a Giugliano.

"Lunedì 22 dicembre alle ore 14:00 si terrà, presso la sede del Commissario per la costruzione dell'inceneritore di Giugliano sita in via De Gasperi a Napoli, la prima seduta pubblica che inaugura il "dialogo competitivo" tra le imprese che hanno depositato le due offerte per la costruzione del Mostro.
Noi saremo lì, con tutta la popolazione attiva, per ribadire il nostro "NO" all'inceneritore, né a Giugliano né altrove, e chiedere l'immediato ritiro del Bando", dichiarano gli attivisti del Comitato "NO Inceneritore Giugliano".

Una protesta che va avanti, ininterrotta, dall'agosto 2013 e che ha visto sfilare in corteo per le vie della cittadina a nord di Napoli anche diecimila persone, mentre in più di settemila, sotto la pioggia battente, marciarono da Aversa a Giugliano per dire basta ad impianti di questo tipo ed in generale all'inquinamento ambientale.

L'ultima mobilitazione, in ordine di tempo, si è tenuta lo scorso 28 novembre e ha visto in piazza studenti, associazioni, comitati territoriali e moltissime famiglie con bambini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inceneritore a Giugliano, è ancora battaglia: presidio in via De Gasperi

NapoliToday è in caricamento