menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bros

Bros

Bros, rimosso il presidio dei precari davanti al Comune

Agenti di polizia e uomini della Digos, secondo quanto raccontano i pochi disoccupati presenti, hanno abbattuto le tende di fortuna allestite durante la protesta portando via anche i numerosi striscioni e cartelli

È stato rimosso dalle forze dell'ordine questa mattina il presidio dei precari napoletani che da un mese avevano occupato con tende e striscioni la piazza antistante Palazzo San Giacomo, sede del Municipio di Napoli.

Agenti di polizia e uomini della Digos, secondo quanto raccontano i pochi disoccupati presenti al momento dell'azione, hanno abbattuto le tende di fortuna allestite durante la protesta portando via anche i numerosi striscioni e cartelli. "La nostra è stata una pacifica protesta - si legge in una nota dei disoccupati - attuata per oltre un mese con l'obiettivo si spingere le istituzioni ad assumersi le proprie responsabilità sulla vertenza lavoro".

Durante il mese di presidio i disoccupati, tutti provenienti dai corsi di formazione Bros, hanno affettuato numerose iniziative tra le quali la pulizia volontaria di aree cittadine (scogliere del lungomare e sottopassi del Centro direzionale) e organizzato dibattiti e conferenze stampa che hanno visto anche la partecipazione di rappresentanti della giunta e del consiglio comunale. "La risposta repressiva messa in atto dal Comune - si legge nella nota - è stata ben chiara. Noi comunque continueremo a manifestare fino a quando non raggiungeremo l'obiettivo di un lavoro dignitoso e soprattutto utile per tutta la comunità". (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini agli over 60, al via le prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento