rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Afragola

Posti per disabili occupati da chi non ne ha diritto, la denuncia: "Non possiamo subire tutto ciò"

Ennesimo episodio fuori una scuola del napoletano, come denuncia La Battaglia di Andrea

Continuano i disordini all'ora di entrata e uscita fuori all'Istituto Marconi di Afragola, genitori di bambini disabili bullizzati e derisi da chi occupa impropriamente gli stalli H. "Alle 13:00, all'uscita della scuola sono andato a prendere mio figlio - dichiara un papà - ho notato una Fiat Panda parcheggiata su uno stallo senza contrassegno e ho chiesto alla persoma di spostarsi, la quale oltre a rifiutarsi ha iniziato ad alzare la voce, a darmi del tu con modi minacciosi dicendo che non si sarebbe spostato ed é andato via, lasciando l'auto parcheggiata.

Ho chiamato immediatamente la Polizia Municipale, la quale, bloccata dal traffico non é riuscita ad arrivare sul posto immediatamente come avviene spesso, e il signore nel frattempo si era spostato dopo aver fatto i suoi comodi, io e mia moglie lo abbiamo mostrato agli agenti mentre andava via e lui ha negato - prosegue - ma fortunatamente avevamo la prova fotografica. Purtroppo non l'hanno potuto multare perché non era piú sullo stallo, ma gli agenti hanno capito benissimo che stava mentendo dalla prova fotografica".

"Chiediamo che questi episodi non avvengono piú - dichiara Asia Maraucci, presidente de La Battaglia di Andrea - poveri genitori con difficoltà non possono subire tutto ciò, sono certa - prosegue - che il comandante della Polizia Municipale di Afragola Michele Orlando farà dei controlli serrati multando i trasgressori. Non solo le famiglie con bimbi disabili hanno mille problemi, devono subire anche le prepotenze da parte di persone che non rispettano il codice della strada e soprattutto non rispettano la disabilità, alzando anche la voce!".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posti per disabili occupati da chi non ne ha diritto, la denuncia: "Non possiamo subire tutto ciò"

NapoliToday è in caricamento