menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Avvilente dover dire ad un 26enne che tutto va bene, ma che dovrà essere intubato": il post dell'infermiere napoletano

Flavio De Cicco, infermiere dell'Azienda Ospedaliera dei Colli e consigliere della IV Municipalità di Napoli racconta l'emergenza Covid in ospedale

Flavio De Cicco, infermiere napoletano dell'Azienda Ospedaliera dei Colli e consigliere della IV Municipalità di Napoli, in un lungo post su Facebook ha raccontato il suo stato d'animo per l'emergenza di queste settimane, causa Covid

"È avvilente non avere la più pallida idea di quando questa storia potrà finire.

È avvilente non ricordare quasi ormai quando è iniziata.

È avvilente il numero dei casi in continuo aumento.

È avvilente l'aggressività di queste varianti.

È avvilente l'abbassamento dell'età media interessata.

È avvilente dover dire ad un ragazzo di 26 anni che tutto va bene, ma che dovrà essere intubato.

È avvilente dover dire ad un padre di 2 bimbi di soli 40 anni che sicuramente rivedrà i suoi piccoli con un nodo alla gola, prima di addormentarsi.

È avvilente continuare a vedere persone che ci lasciano.

È avvilente il continuo menefreghismo di tanti.

È avvilente la stanchezza psicologica con la quale sto, personalmente, come tanti colleghi vivendo questo momento", scrive De Cicco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento