Addetto ai controlli del Giudice di Pace ha il Covid-19: avvocati in allarme

Un documento trasmesso a tutti gli avvocati avverte che l'addetto ai controlli in servizio nella Caserma Garibaldi è risultato positivo. Da oggi, infatti, a rilevare la temperatura c'è un termoscanner

Da questa mattina avvocati, giudici, funzionari, collaboratori e testimoni, tutti coloro impegnati nel quotidiano incessante lavoro degli uffici del Giudice di Pace, verranno sottoposti al test della temperatura attraverso il termoscanner. Si tratta di una novità: fino a qualche giorno fa sulla soglia si alternavano diversi addetti che, con pistola termometro, rilevavano la temperatura e poi consentivano il passaggio verso gli uffici. Il termoscanner ha destato qualche sorpresa fra gli addetti ai lavori e, soprattutto, rallentato gli ingressi: una lunga fila si è formata su via Foria. 

Il motivo del repentino cambiamento sta in una circolare arrivata oggi a tutti gli avvocati, inviata dal Consiglio dell'ordine degli avvocati di Napoli e firmata da Antonio Tafuri. Un addetto ai controlli della Caserma Garibaldi è risultato positivo al Covid-19. "Abbiamo appreso che un addetto al controllo degli accessi alla Caserma Garibaldi è risultato positivo al Covid-19", si legge nella nota. "Per questo è opportunno adottare con urgenza ogni misura necessaria utile per la tutela della salute degli Avvocati e del Personale Amministrativo e Magistratuale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia rappresenta un motivo di preoccupazione in più per tutti coloro che, negli ultimi giorni, si sono recati negli uffici del Giudice di Pace. L'addetto in questione potrebbe essere stato contagiato sul luogo di lavoro o altrove, non è dato sapere. Si presume, però, che durante il servizio indossasse regolari dispositivi di protezione: difficile dunque che possa essere stato veicolo di ulteriore contagio mentre controllava le persone in fila per l'ingresso.  

Arriva il termoscanner

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Amministrative 2020, lo spoglio nei 28 comuni al voto nel napoletano | DIRETTA

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - A centrocampo può restare Palmiero: "Decidono Gattuso e Giuntoli"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento