rotate-mobile
Cronaca Castellammare di stabia

Coronavirus, 144 nuovi positivi a Castellammare in due giorni: 33 sono under 16

L'annuncio del sindaco Gaetano Cimmino alla cittadinanza

"La Regione Campania e l’Asl Napoli 3 Sud ci hanno comunicato che sono 144 i cittadini di Castellammare di Stabia risultati positivi al Coronavirus (Covid-19) nelle giornate del 16 e del 17 febbraio 2021. Tra i nuovi contagiati ci sono ventidue piccoli tra i 2 ed gli 9 anni ed undici ragazzi tra i 10 ed i 16 anni. Sono stati lavorati complessivamente 472 tamponi. 27, invece, i guariti, tra cui quattro bambini di 5, 6, 7 e 10 anni". E' quanto annunciato alla cittadinanza di Castellammare di Stabia, via social, dal sindaco Gaetano Cimmino

"Ricordo che nelle scorse ore il Tar ha respinto il ricorso di alcuni genitori che chiedevano la riapertura delle scuole di Castellammare di Stabia. Una sentenza che ci dà ragione su tutta la linea e che conferma la necessità di adottare misure restrittive in questa fase, a tutela della salute pubblica. Valuterò nelle prossime ore, in accordo col tavolo permanente istituito con i dirigenti scolastici, se sarà necessario estendere le misure assunte finora. Come previsto dall’ordinanza comunale dell’8 febbraio 2021 è prevista la chiusura di tutti gli esercizi commerciali al dettaglio alle ore 18, ad eccezione dei punti vendita di generi alimentari, la cui apertura è consentita fino alle ore 21, delle farmacie e delle parafarmacie. Le attività dei servizi di ristorazione (bar, ristoranti, pub, gelaterie e pasticcerie) sono consentite dalle ore 5 e fino alle ore 18. Resta consentita la ristorazione con consegna a domicilio senza limiti di orario. L’accesso alla villa comunale è consentito dalle ore 6 e 30 alle ore 18, sempre nel rigoroso rispetto del divieto di assembramento", ha ricordato il primo cittadino stabiese.

"Inoltre il quartier generale delle unità mobili dei vaccini è a Castellammare di Stabia. L’Asl Napoli 3 Sud ci ha comunicato che è entrata nel vivo oggi la campagna vaccinale a domicilio per gli ultraottantenni non deambulanti. E in sinergia con l'amministrazione comunale, la base operativa delle 13 unità mobili, auto mediche aziendali con defibrillatori e farmaci di emergenza, è stata disposta nel presidio Asl di Castellammare, da cui raggiungeranno tutti i Comuni di competenza dell’azienda sanitaria locale", ha concluso Cimmino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, 144 nuovi positivi a Castellammare in due giorni: 33 sono under 16

NapoliToday è in caricamento