menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La rinascita di Pompei: restaurate cinque domus e gli affreschi

Piante e aiuole sono state risistemate così come erano duemila anni fa. All'Anfiteatro apre, in contemporanea con l'Archeologico di Napoli, la mostra "Mito e natura"

Una nuova fase per Pompei. Tornano visitabili in questi giorni altre 5 domus degli Scavi, mentre all’Anfiteatro apre la mostra “Mito e natura”. E non finisce qui: piante e aiuole sono state risistemate così come erano duemila anni fa. Nuova vita anche per gli affreschi.

Tra le novità, i giardini delicati della Casa di Octavius Quartius. A fianco, la Casa della Venere in conchiglia. Riapre anche il grandioso complesso di Giulia Felice, un albergo con impianto termale e il delizioso porticato con colonne quadrate in marmo. E ancora, la Casa del Frutteto, su via dell’Abbondanza, nota per i suoi affreschi da giardino e per l’atrio decorato con mosaico in bianco e nero. Infine, la Casa di Marco Lucrezio sulla via Stabiana che stregò Pablo Picasso e Léonide Massine.

Queste domus si aggiungono alle sei riconsegnate a Natale in presenza del premier Matteo Renzi. Le più gettonate la Fullonica di Stephanus, il grande laboratorio per il lavaggio e la tinteggiatura dei tessuti, la magione di Paquius Proculus e i suoi pavimenti colorati delle stanze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento