Spuntano pomodori in una Domus di Pompei: fotografati dai turisti

Ad immortalare la pianta selvatica è un turista giapponese. Irlando, presidente dell'Osservatorio Patrimonio Culturale: "Non è una bella immagine quella delle erbacce in uno dei siti archeologici più belli del mondo"

Pompei, scavi archeologici
"Non è accettabile e tollerabile che in una domus pompeiana nasca e cresca una pianta di pomodori", queste le parole di Antonio Irlando, presidente dell'Osservatorio Patrimonio Culturale, che ha diffuso la foto di un turista giapponese vicino a una pianta spontanea di pomodori negli scavi archeologici di Pompei.
"Non voglio commentare lo stupore di questo visitatore - ha detto Irlando, riferendosi alla foto anticipata oggi dal Corriere del Mezzogiorno - ma sicuramente non è una bella immagine quella delle erbacce in uno dei siti archeologici più belli del mondo. Per la tutela e la valorizzazione dell'immenso patrimonio degli scavi archeologici di Pompei servono sicuramente i grandi progetti, i grandi interventi e tanti fondi, ma anche le piccole cose e i piccoli gesti quotidiani di manutenzione delle strade e delle domus, compresa la rimozione delle erbacce. Sono anche questi piccoli particolari che danno il segno che quello per salvaguardare Pompei è un impegno diffuso e di tutti".
(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

Torna su
NapoliToday è in caricamento