Cronaca

La banda di falsari: polizze intestate a soggetti inesistenti

A lavoro personale del reparto Investigativo della Polizia Municipale di Napoli e del Reparto Operativo della Polizia Locale di Roma Capitale

Polizia Municipale

Un pregiudicato di 45 anni di Pozzuoli, trovato in possesso di due armi con le matricole cancellate, numerosi proiettili e due tesserini falsi simili a quelli in dotazione agli istituti di vigilanza, è stato arrestato dalla Polizia Municipale di Napoli nell'ambito di una operazione della DDA di Roma - al quale stanno prendendo parte, nella capitale, anche gli agenti Reparto Operativo della Polizia Locale di Roma Capitale - nei confronti di un'organizzazione criminale specializzata nella falsificazione di documenti di persone e veicoli.

La banda, attraverso la clonazione, riusciva a contrattare assicurazioni intestate a soggetti inesistenti con residenza in comuni del nord Italia e a eludere i controlli delle forze dell'ordine, sfuggendo così alle sanzioni amministrative per le violazioni al codice della strada.

Le attività, che hanno impegnato 50 uomini della Polizia municipale napoletana ed 80 uomini di quella capitolina, riguardano non solo il capoluogo campano ma anche 10 comuni dell'hinterland. L'operazione ha consentito di acquisire una grande quantità di documenti falsi utili alle indagini su una truffa e un giro di "affari sporchi" che interessa anche altre città del centro e del meridione. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda di falsari: polizze intestate a soggetti inesistenti

NapoliToday è in caricamento