Martedì, 23 Luglio 2024
Cronaca

Poliziotto accoltellato a Cannes, l'aggressore aveva ottenuto il permesso di soggiorno a Napoli

Algerino, 37 anni, l'uomo (in fin di vita) era arrivato nel capoluogo partenopeo nel 2008 e si era trasferito in Francia cinque anni fa

Il permesso di soggiorno l'aveva ottenuto proprio a Napoli l'uomo di origini algerine che stamani, a Cannes, ha aggredito degli agenti della polizia francese. Classe 1984, si chiama Lakhdar Benrabah.

Secondo fonti della polizia l'episodio è avvenuto intorno alle 6.30 davanti al commissariato di Cannes, in boulevard Carnot. L'aggressore si è avvicinato dicendo di voler chiedere un'informazione, ha aperto lo sportello dell'auto in cui si trovava l'agente e gli ha sferrato una coltellata all'altezza del torace. Poi ha cercato di attaccare un altro poliziotto che si trovava a bordo dell'auto, ma è stato colpito e gravemente ferito da un terzo rappresentante delle forze dell'ordine che si trovava nei pressi. Il poliziotto ferito non è in pericolo di vita, e si è salvato grazie al suo giubbotto antiproiettile.

"La pista terroristica è la più probabile", secondo fonti di Le Figaro: l'aggressore pare abbia detto di agire "in nome del Profeta". Lo stesso ministro dell'Interno francese, Gérald Darmanin, ha spiegato che "si sta valutando la pista del terrorismo".

L'algerino era arrivato in Europa nel 2008, e ha ottenuto un permesso di soggiorno italiano proprio dalla Questura di Napoli per la sua attività di venditore ambulante. Era in Francia dal 2016, Paese dove non aveva precedenti penali e non era inserito nell'elenco di alcun servizio di intelligence.

La notizia su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poliziotto accoltellato a Cannes, l'aggressore aveva ottenuto il permesso di soggiorno a Napoli
NapoliToday è in caricamento