menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Poliziotti arrestati: prendevano droga e soldi sequestrati

In almeno tre episodi si sarebbe appropriati di circa 15 mila euro e di circa mezzo chilo di droga. Alcuni degli agenti utilizzavano gli informatori che li avvertivano sulle operazioni da compiere

Emergono nuovi dettagli in merito alle indagini che hanno portato oggi all'arresto dei poliziotti del commissariato di Secondigliano: in almeno tre episodi si sarebbe appropriati di circa 15 mila euro e di circa mezzo chilo di droga.

Alcuni degli agenti intrattenevano rapporti con informatori che li avvertivano sulle operazioni da compiere e venivano poi ricompensati con parte del denaro e della droga di cui i poliziotti si impadronivano. Gli arrestati venivano indotti a firmare verbali di sequestro manipolati. Venivano falsificate anche le trascrizioni di intercettazioni ambientali, dalle quali venivano espunte le parti compromettenti. Le indagini si sono giovate anche delle ammissioni di alcuni degli arrestati.

Gli otto agenti di polizia arrestati a Napoli sono componenti della squadra di polizia giudiziaria del commissariato di Secondigliano, quartiere dove si concentra, insieme all' adiacente Scampia, gran parte delle piazze di spaccio di droga di Napoli. Le accuse nei loro confronti sono di falso in atto pubblico, peculato e detenzione illecita di stupefacenti.

Secondo la Procura gli episodi accertati nei confronti degli otto poliziotti sono "solo una minima parte" di "condotte reiterate" e di "sistematici metodi di esercizio abusivo delle funzioni pubbliche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento