rotate-mobile
Cronaca

Non si ferma all'alt e scappa: la sua corsa finisce contro un muro

L'uomo, poi fermato, ha anche tamponato la volante che lo stava inseguendo

Ieri sera alcuni poliziotti, nel transitare in via Taddeo da Sessa sono stati avvicinati da una persona la quale ha raccontato che, poco distante, vi era un’auto con un uomo a bordo che stava effettuando manovre pericolose per la circolazione stradale. I poliziotti hanno raggiunto l'auto ed hanno intimato l’alt, ma il conducente inizialmente ha finto di fermarsi per poi accelerare la marcia in direzione di via Porzio.

Ne è nato un inseguimento terminato in via Terracini dove l'uomo ha perso il controllo del mezzo impattando contro un muro e, nonostante l’urto, ha innestato la retromarcia tamponando la volante per cercare la fuga fino a quando, sceso dall’auto, con difficoltà e dopo una colluttazione, è stato bloccato.

Gli operatori, dopo aver richiesto l’intervento di personale del 118, hanno denunciato un 38enne napoletano con precedenti di polizia, per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni e danneggiamento aggravato di beni della Pubblica Amministrazione.

Inoltre, gli sono state contestate 5 violazioni del Codice della Strada per mancanza di copertura assicurativa, mancato uso delle cinture di sicurezza, mancata esibizione dei documenti di circolazione e velocità non commisurata, mentre l’auto è stata sequestrata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non si ferma all'alt e scappa: la sua corsa finisce contro un muro

NapoliToday è in caricamento