Tre poliziotti aggrediti nell'aeroporto di Capodichino. Il sindacato: "Ora basta"

Tre agenti sono stati aggrediti in due distinte operazioni all'interno dell'aeroporto napoletano. Uno di loro sarebbe stato preso a morsi da una cittadina nigeriana. Il Sindacato Autonomo: "Dotiamo i colleghi di telecamere"

Tre poliziotti sono stati aggrediti in due distinte operazione di routine nell'aeroporto di Capodichino. Lo rende noto il sindacato autonomo di polizia (Sap), che esprime solidarietà agli agenti aggrediti. Gli episodi di violenza sarebbero avvenuti nell'ultima settimana nello scalo partenopeo: i poliziotti sarebbero stati aggrediti da un cittadino americano e una cittadina nigeriana. Quest'ultima avrebbe preso a morsi uno degli agenti, costretto poi alle cure in ospedale. 

"E’ ora di dire basta", fa sapere il Segretario Provinciale di Napoli Ernesto Morandini. "I tutori dell’ordine non possono essere così vilipesi. Purtroppo continuano a giungere notizie di atti di violenza in danno di appartenenti alle Forze dell'ordine e di cittadini in genere". Secondo Morandini "queste situazioni derivano da un certo clima di eccessivo garantismo". Per questo il Sindacato chiede "di munire i colleghi di telecamere sulla divisa, sulle auto di servizio e nelle celle di sicurezza, nonché di fornire, al più presto, la pistola elettrica Taser a tutti i poliziotti che espletano servizi operativi". 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

Torna su
NapoliToday è in caricamento