Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Polizia municipale, niente multe: agenti senza blocchetti e tablet

Rinviato il debutto dei verbali 2.0, da compilare su tablet, i vigili sono rimasti anche senza i consueti blocchetti. Il Csa lamenta una situazione difficile: "Combattiamo senza armi una seria questione di tenuta della legalità in città"

La polizia municipale partenopea lamenta di essere rimasta senza blocchetti dei verbali.
Secondo quanto il Csa ha reso noto - attraverso una lettera indirizzata al sindaco Luigi de Magistris, al direttore generale Attilio Auricchio e al comandante del corpo Ciro Esposito - la situazione lavorativa sarebbe diventata insostenibile: mancano i blocchetti, ma anche le radio ed un numero congruo di agenti.

"Nonostante da mesi segnaliamo la carenza dei modelli per la rilevazione delle infrazioni al codice della strada, si è arrivati alla totale mancanza degli stessi - scrivono Roberta Stella e Luciano Addeo del Csa - In pratica nelle Unità operative non sono più disponibili i blocchetti di verbali da consegnare agli agenti per rilevare le infrazioni. Mancano le radio, manca il personale e oggi persino i verbali. Si combatte senza armi una seria questione di tenuta della legalità in città. Gli agenti non possono divenire il terminale sul quale scaricare cattivi funzionamenti del sistema. Chiediamo immediati interventi e chiarezza sulle cause di tale inaccettabile situazione".

In realtà dallo scorso 2 gennaio erano previsti i cosiddetti "verbali 2.0", in pratica non cartacei ma compilati su tablet. Rinviati, dovrebbero partire a fine mese.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia municipale, niente multe: agenti senza blocchetti e tablet
NapoliToday è in caricamento