rotate-mobile
Cronaca Zona Industriale / Piazza Giuseppe Garibaldi

Piazza Garibaldi, cinque agenti della municipale aggrediti da un gruppo di extracomunitari

Momenti di tensione ieri dopo l'intervento degli operatori nei riguardi di una 30enne nigeriana che vendeva cibo in strada senza autorizzazioni. Dalla maggioranza e dalla Lega: "Servono i taser"

A piazza Garibaldi gli agenti della Unità San Lorenzo della polizia municipale, nel corso di un controllo del territorio a contrasto dei mercatini abusivi serali, sono stati aggrediti.

Stavano sequestrando il materiale di una donna che vendeva - senza alcun tipo di autorizzazione amministrativa e tantomeno  sanitaria - del cibo in strada, quando si sono trovati accerchiati e aggrediti da numerose persone, tutti cittadini extracomunitari intervenuti a supporto della donna dopo che era andata in escandescenze ed aveva iniziato ad inveire contro gli agenti lanciando nella loro direzione il cibo cucinato.

Il tempestivo intervento in supporto di altri equipaggi della municipale ha evitato ulteriori e più gravi conseguenze. Sono 5 gli operatori che hanno riportato ferite ed a cui sono stati diagnosticati 5 giorni di referto.

La donna, la 30enne nigeriana E.J., è stata fermata nella vicina via Venezia (tentava di allontanarsi) ed accompagnata negli uffici del comando dove, su disposizione del magistrato di turno, è stata denunciata a piede libero.

Il commento del consigliere Musto della maggioranza

"Esprimo la mia totale soldarietà al corpo della polizia municipale napoletana e all'Unità operativa San Lorenzo per l'increscioso attacco subito ieri sera ,e di cui sono stati vittima diversi agenti e auto di servizio nell'ambito del controllo e presidio territorio della zona di piazza Garibaldi". Così il consigliere comunale (della maggioranza) e presidente della commissione Lavoro e Politiche giovanili del Comune di Napoli Luigi Musto.

"Un gesto criminale di sconsiderati, abusivi, extracomunitari, che non vogliono accettare regole e credono di farla da padroni!
Ho avuto un colloquio telefonico con il comandante in loco Maraffino, a cui ho rivolto un abbraccio esteso alla sua squadra, innanzitutto come abitante della Quarta Municipalità, per il gran lavoro che da settimane svolgono incessantemente e di cui si vedono i frutti. Questo ennesimo atto so che non li fermerà e non dobbiamo farlo noi come Istituzioni". "Gl ho assicurato il mio totale appoggio ai tavoli del Comune per la richiesta di più uomini, mezzi, dotazioni taser già in uso ad altre forze di polizia, oltre a sinergie tra loro, che non pregiudichino il gran lavoro che svolgono in questo e in tanti altri punti nevralgici della città", ha concluso.

La posizione della Lega: Severino Nappi

La vicenda è stata commentata da Severino Nappi, consigliere regionale e coordinatore della città metropolitana di Napoli della Lega. “Basta con il fenomeno indegno del suk abusivo che si svolge tutte le notti in piazza Garibaldi - spiega - I vigili sono finiti in ospedale e la vettura di ordinanza è stata imbrattata con il cibo destinato alla vendita fuorilegge". "La situazione nella zona della stazione centrale è totalmente fuori controllo - aggiunge - chiediamo che anche gli agenti di polizia municipale siano dotati di taser, per garantire l’incolumità di chi è chiamato a far rispettare la legge”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza Garibaldi, cinque agenti della municipale aggrediti da un gruppo di extracomunitari

NapoliToday è in caricamento