Imponevano il pizzo a un panificio di Scampia: due giovani condannati a sei anni

I due imputati - 31 e 22 anni - sono stati condannati a 6 anni e 8 mesi ciascuno. Nel processo l'associazione FAI Antiracket è parte civile

L'associazione FAI antiracket Porta Capuana (Napoli) si è costituita parte civile nel processo in cui sono imputati quattro presunti estorsori che nel 2015 in varie modalità avevano tentato di imporre il “pizzo” ai proprietari di un panificio nel quartiere Scampia, nella periferia nord di Napoli. Due dei presunti estorsori - G.E. e G.B., rispettivamente di 31 e 22 anni - hanno scelto il rito abbreviato e ieri sono stati condannati a sei anni e 8 mesi di reclusione ciascuno dal GUP del Tribunale di Napoli, dott.ssa Comella. "Quello di Scampia è un territorio delicato e particolarmente esposto ai fenomeni estorsivi. Le condanne e la costituzione di parte civile dell'associazione antiracket sono un segnale importante per i commercianti che iniziano a ribellarsi ai soprusi che si verificano in zona. La sentenza è utile anche per far comprendere che si può uscire dal tunnel del racket grazie agli strumenti messi a disposizione dallo Stato", dichiara Ulderico Carraturo, presidente dell'associazione FAI antiracket Porta Capuana.

Si è aperto oggi, invece, il dibattimento dinanzi alla III sezione penale collegiale che riguarda V.D.L. e M.G., rispettivamente di 25 e 44 anni. Nel procedimento sono parte civile, oltre l'associazione FAI antiracket Porta Capuana, anche i titolari del panificio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento