Investì ed uccise il rivale d'amore: ai domiciliari

Il pizzaiolo lascia il carcere e potrà cercarsi un lavoro ad Udine. Uccise il geometra del Comune di Agerola, Rino Medaglia

Poche settimane fa era stato condannato a dieci anni di carcere per omicidio. Concessi già gli arresti domiciliari. Protagonista è il pizzaiolo A. A. che investì ed uccise il geometra del Comune di Agerola, Rino Medaglia, considerato un rivale in amore. Dopo la condanna ha già ottenuto gli arresti domiciliari ad Udine.

Il 48enne dovrà allontanarsi da Agerola e cercare lavoro in Friuli ma potrà lasciare subito il carcere. Gli è stato anche concesso di lasciare i domiciliari per andare a lavoro, qualora dovesse trovarlo. Libertà solo per le ore dedicate all'occupazione necessaria per il reinserimento sociale del detenuto. Dopo meno di due anni dal giorno dell'uccisione, 25 ottobre 2016, Acampora potrà lasciare il carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

  • Sciopero Trasporti a Napoli il 10 dicembre: gli orari di Anm

Torna su
NapoliToday è in caricamento