Trovata pistola modificata per sparare 635 colpi al minuto

La scoperta dei carabinieri nell'appartamento di un pregiudicato ai Quartieri spagnoli

Era stata modificata per riuscire a sparare 635 colpi al minuto. L'ultimo ritrovato della camorra è stato scoperto ai Quartieri spagnoli a casa di un 49enne pregiudicato della zona. A scoprirla sono stati i carabinieri della stazione “Quartieri spagnoli” che hanno sequestrato una pistola Glock a cui era stata cancellata la matricola. Inoltre era stata apportata una modifica sostanziale al percussore che permetteva di sparare 635 proiettili al minuto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insieme all'arma c'era anche un caricatore modificato che ospitava 17 anziché 15 proiettili. I militari hanno ritrovato l'arma nel bagno di casa, all'interno del mobiletto del lavabo. Il 49enne è stato arrestato per detenzione d'arma clandestina e relativo munizionamento. È stato portato in carcere a Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Il virologo su RaiTre: "Vi spiego perché il Covid ha 'perdonato' i festeggiamenti per la Coppa Italia a Napoli"

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

  • Musica napoletana in lutto, si è spento Luciano Rondinella

Torna su
NapoliToday è in caricamento