Pistola in bagno e droga in casa: la scoperta nel rione del clan

Arrestata una 47enne incensurata di Miano. La zona è sotto il controllo dei Lo Russo

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia Vomero hanno arrestato per detenzione di stupefacente a fini di spaccio e detenzione di arma da fuoco clandestina una 47enne incensurata di Miano. Durante una perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto una pistola Beretta modello Cougar 9000S calibro 9 con 11 colpi già inseriti nel caricatore. L’arma era in bagno, nascosta in un mobile tra prodotti di cosmesi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La droga 

Dietro a un quadro esposto in salone, invece, i carabinieri hanno recuperato 341 dosi di Kobret per un totale di 120 grammi, un involucro contenente 57 grammi della stessa sostanza e tre bilancini di precisione. La 47enne, dopo le formalità di rito, è stata portata nel carcere di Pozzuoli in attesa di giudizio. L'arresto è avvenuto in un quartiere ritenuto dagli inquirenti sotto l’influenza del clan camorristico dei Lo Russo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

Torna su
NapoliToday è in caricamento