Cronaca

Pista ciclabile, i lavori arrivano anche sul lungomare liberato

Coinvolte via Caracciolo, via Partenope e via Nazario Sauro. A Fuorigrotta saranno smontati i due sovrappassi in ferro che ostruivano il percorso della pista su Viale J. F. Kennedy

I lavori per la pista ciclabile

La realizzazione del percorso ciclabile ha cominciato ad interessare da qualche giorno - informa una nota di palazzo San Giacomo - anche il Lungomare liberato, via Caracciolo, via Partenope e via Nazario Sauro, per una lunghezza complessiva di circa 3 chilometri. Sono, infatti, già in corso su queste strade i lavori di risistemazione del manto stradale per una larghezza di 3 metri, ampiezza che consentirà il transito a doppio senso delle biciclette.

Entro la fine della prossima settimana verrà anche realizzata tutta la nuova segnaletica orizzontale, le cosiddette "strisce di delimitazione" del tracciato, e saranno collocati appositi pittogrammi. Si tratta di lavori "minimi" in attesa del complessivo progetto di riqualificazione del Lungomare liberato.

Il tratto del percorso che attraversa la Rotonda Diaz, in questa fase, non sarà interessato dai lavori in quanto dalla prossima settimana inizierà la predisposizione delle strutture necessarie a consentire lo svolgimento della Coppa Davis, che per questa edizione ha scelto come sede Napoli. Una volta concluso l'evento, si procederà sollecitamente al completamento del percorso ciclabile.

Altra novità importante sono i lavori per lo smontaggio dei due sovrappassi in ferro, inutilizzati da molto tempo dai pedoni e che ostruivano il percorso della pista ciclabile su Viale J. F. Kennedy. Per questi lavori, dal 6 al 10 agosto, dalle ore 22.00 alle ore 6.00, sarà vietato il transito veicolare e pedonale - per mezzo di sbarramenti - nel tratto compreso fra la confluenza di Via A. Labriola e l'ingresso della stazione della SEPSA (escluso) e, nello stesso tratto, verrà istituito il divieto di sosta, con rimozione forzata, su entrambi i lati della strada. Inoltre, nel tratto compreso tra l'ingresso della stazione della SEPSA (incluso) e la confluenza con Piazzale Tecchio, sarà vietato il transito veicolare, con eccezion fatta per i veicoli dei residenti, delle Forze dell'Ordine, dei mezzi di Soccorso e Pronto Intervento e di quelli a servizio delle persone diversamente abili, e saranno delocalizzate nelle immediate vicinanze del tratto impegnato dai lavori le aree riservate alla sosta dei diversamente abili e le fermate dei bus esistenti.

"Procedono come previsto - hanno dichiarato il Vicesindaco Tommaso Sodano e l'Assessore alla Mobilità Anna Donati - i lavori di costruzione della pista ciclabile Bagnoli-Caracciolo-Centro Antico-Stazione Garibaldi per offrire ai ciclisti uno spazio adeguato e sicuro".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pista ciclabile, i lavori arrivano anche sul lungomare liberato

NapoliToday è in caricamento