Cronaca Bagnoli

Piscina dell'Arenile aperta contro le norme: i carabinieri la chiudono

La struttura di Bagnoli sanzionata per violazione regole anti-Covid19

Multa e chiusura della piscina per l'Arenile di Bagnoli. Da quanto si apprende dai carabinieri, la struttura avrebbe aperto lo spazio violando le norme anti-Covid19. Infatti, secondo il piano aperture del governo il via libera alle piscine arriverà il 15 maggio. A tradire i titolari della struttura sarebbe stato un autogol, cioè una storia Instagram pubblicata poche ore fa con le persone in acqua in bella mostra.

Secondo quanto verbalizzato dai militari, l'Arenile dovrà lasciare chiusa la piscina per 5 giorni, mentre il resto della struttura resterà regolarmente aperto. "E' stata una nostra colpa non aver vigilato sul fatto che alcune persone si fossero introdotte in piscina. Non contestiamo la multa" le parole del titolare Umberto Frenna. 

Chiusi per "una disattenzione"

Intanto, l'Arenile ha diramato anche un comunicato ufficiale: "Vi informiamo che fino a venerdì l’arenile di Bagnoli sarà chiuso al pubblico. Benché gli stabilimenti balneari possono stare aperti con tutti i loro servizi accessori abbiamo avuto una disattenzione in riferimento all’apertura al pubblico della piscina che invece può aprire dal 15 maggio.

Pur non condividendo la chiusura totale della struttura invece della sola piscina, rispettiamo comunque la disposizione dell’ A.G. Ci dispiace per il disagio ma riapriremo da sabato più forti di prima".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina dell'Arenile aperta contro le norme: i carabinieri la chiudono

NapoliToday è in caricamento