menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Investì un bimbo di quattro anni e scappò: si è costituito

Venerdì scorso ha investito, senza soccorrere, un bambino di quattro anni che giocava con la sua bici a via Giardino a Torre Annunziata

Il pirata della strada che pochi giorni fa ha investito un bimbo di quattro anni si è consegnato alla polizia di Torre Annunziata. Si tratta di un 20enne del posto che era scappato dopo aver investito il bambino, che passeggiava in sella ad una bici a via Giardino, in pieno Quadrilatero delle carceri. Il giovane si è costituito agli agenti oplontini accompagnato da un legale ieri mattina. Gli investigatori lo cercavano da venerdì pomeriggio, giorno dell'incidente. Il centauro è stato denunciato per omissione di soccorso. Non si fermò dopo l'impatto perché a bordo di uno scooter senza assicurazione che non poteva nemmeno guidare perché sprovvisto di patente.

Una motivazione che non lo esime dalle sue responsabilità ma che è quello che emerso nel corso delle indagini. Tutto è partito venerdì alle 17 quando il 20enne investì con il suo scooter il bambino. Nonostante si fosse reso conto che il piccolo era stato ferito, lasciò il motorino sul posto e si diede alla fuga. Il bambino venne soccorso dai suoi familiari e portato immediatamente all'ospedale di Boscotrecase. Lì gli vennero applicati dei punti di sutura allo zigomo e all'arcata sopracciliare. Successivamente venne portato anche al Santobono per un tac, per verificare eventuali traumi cerebrali, che però diede esito negativo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento