Temporale si abbatte su Napoli, allagamenti in città e in provincia

Ingenti i danni subiti a causa del maltempo per i circoli Posillipo e Canottieri. L'allerta meteo prosegue sino alle 20.00 di domenica 17 novembre

Foto Simeone

Il maltempo non molla la morsa su Napoli. Un violento temporale si sta abbattendo sulla città dalle prime ore del mattino non risparmiando alcun quartiere. Diverse le criticità per le quali si è reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco (voragine in via Toscanini). Un uomo, invece, è rimasto bloccato con la propria auto a via Scarfoglio, a causa degli allagamenti che stanno colpendo la strada. Sul posto si sono recati i pompieri, per metterlo in salvo. Interventi anche per allagamenti a Napoli nord, Quarto e Torre del Greco e per diversi pali pericolanti in città e in provincia, in particolare su via Corradini. Segnalati crolli di elementi costitutivi anche in via Fratelli Rossetti. Limitazioni anche per chi viaggia in Circumvesuviana, come segnala Eav in una nota ufficiale. Chiuso per il maltempo anche lo Zoo di Napoli.

ALLAGAMENTI PONTE SANITA'|VIDEO

ALLAGAMENTI A ISCHIA|VIDEO

Danni del maltempo

Ingenti i danni subiti dal Circolo Canottieri e dal Circolo Posillipo. Al Circolo Canottieri si è rotto il pallone che copre la piscina. "Siamo ancora in fase di ricognizione dei danni - spiega il presidente del circolo Achille Ventura - il pallone avrà avuto una lacerazione nell'area esposta dalla parte del mare. Stiamo contattando la ditta per una verifica". Si rischia lo stop delle attività per 500-600 ragazzi. Al Circolo Posillipo distrutto il pontile usato d'estate per l'ormeggio delle barche.

FIUME D'ACQUA TRA VIA MARINA E VIA ACTON|VIDEO

Allerta Meteo

La Protezione Civile della Regione Campania ha emesso un nuovo avviso di allerta meteo idrogeologica e idraulica di colore "giallo" valido su tutto il territorio regionale dalle 20,00 di sabato 16 novembre alle 20,00 di domenica 17.

Si prevedono "venti forti da sud-est, soprattutto sulle isole e lungo la fascia costiera, in attenuazione dalla mattina di domenica. Mare agitato, con possibili mareggiate lungo le coste esposte, in attenuazione dalla mattina di domenica. Precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o locale temporale, localmente anche intense, a partire dal primo mattino di domenica".

Tra i rischi connessi al dissesto idrogeologico si evidenziano "possibili allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, ecc); fenomeni franosi superficiali legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, in bacini di dimensioni limitate per effetto della saturazione dei suoli".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Protezione Civile raccomanda alle autorità competenti di mantenere attive o porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni previsti sia in ordine al rischio idrogeologico che alle sollecitazioni ventose.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, De Luca: "Tra fine ottobre e novembre attesa la ripresa del contagio"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento