Chiede di far indossare la mascherina: vigile pestato a sangue dalla baby gang

Aveva anche chiesto al gruppo di aggressori di evitare assembramenti

Vigile urbano aggredito e picchiato nell'esercizio delle sue funzioni a Crispano, nel napoletano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quest’uomo che sanguina è un vigile Urbano di Crispano. La foto me l’ha inoltrata Padre Maurizio Patriciello. Il signor Miele è stato brutalmente aggredito da una baby gang, solo perché aveva chiesto loro di evitare assembramenti e di indossare la mascherina. Spero che questi teppistelli vengano rapidamente individuati e assicurati alla giustizia. Vergogna. Grazie a Don Maurizio per avermela segnalata". E' la denuncia di Graziella Pagano, coordinatrice campana di Italia Viva sulla brutale aggressione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' lockdown, De Luca: "Chiudo tutto già ora in Campania. Siamo a un passo dalla tragedia"

  • Divieto di spostamento tra province in Campania e zona rossa: ecco l'ordinanza n.82

  • In duemila protestano sotto la sede della Regione e violano il coprifuoco: scontri con le forze dell'ordine

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy e KN95: ecco dove acquistarle scontate

  • Stop agli spostamenti interprovinciali (non giustificati), torna l'autocertificazione: la nuova ordinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento