Cronaca

Picchiano selvaggiamente un 17enne: frequentava l'ex ragazza di un pregiudicato

Il giovane è ricoverato al San Giovanni Bosco. I cinque aggressori, tra i 23 ed i 16 anni, sono stati arrestati. Dovranno rispondere di tentato omicidio

Frequentava l'ex fidanzata di un pregiudicato ora ai domiciliari. È bastato questo perché, la scorsa notte, un 17enne venisse pestato con inaudita violenza da un gruppo di cinque ragazzi tra i 23 e i 16 anni.

Il 17enne è stato attirato in una trappola: la gang gli aveva dato appuntamento sotto l'abitazione del 23enne ai domiciliari, ad Afragola. Lì la violenza, con pugni e calci al volto, fino a farlo svenire. Il pregiudicato pensava fosse morto, al punto da ordinare ai suoi baby-sicari di disfarsi del corpo in una campagna dell'afragolese.

Uno degli assalitori, di 21 anni, sarebbe da lì a poco però tornato sul posto, notando che il 17enne era ancora vivo e decidendo quindi di accompagnarlo all'ospedale San Giovanni Bosco, minacciandolo perché non facesse parola con nessuno di quanto successo.

La polizia è però riuscita a ricostruire la vicenda. Sequestrato il cellulare del pregiudicato, gli agenti hanno trovato prove dell'imboscata. Mentre il 23enne è stato denunciato per evasione dal regime degli arresti domiciliari, i due minori sono stati condotti al Centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei, i due maggiorenni nel carcere di Poggioreale. L'accusa per tutti è – in concorso – tentato omicidio, sequestro di persona ed omissione di soccorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiano selvaggiamente un 17enne: frequentava l'ex ragazza di un pregiudicato

NapoliToday è in caricamento