Tenta di difendere la fidanzata: 17enne picchiato con calci e pugni dal branco

Furia del branco a Sorrento contro un liceale di Napoli. In tre contro uno

Un 17enne di Chiaia stava trascorrendo con la fidanzata una serata a Sorrento, quando per difendere quest'ultima è stato "pestato" dal branco, sabato sera intorno alle 20.00. Il giovane liceale è stato preso a pugni e calci da tre ragazzini, sotto gli occhi attoniti della fidanzatina, che chiedeva disperatamente aiuto, venendo poi medicato in ospedale. Il giovane ha il naso spaccato e numerosi escoriazioni.

L'aggressione sarebbe avvenuta per futili motivi. Gli aggressori avrebbero preso in giro il 17enne, non risparmiando avances sulla ragazza, prima che la situazione degenerasse. I tre sono stati individuati e fermati dalle forze dell'ordine del luogo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento