rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Nola

I vicini chiamano i carabinieri: “Si sentono urla dall'appartamento accanto”

Un 25enne è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia. Picchiava il padre e la zia

I carabinieri della stazione di Cicciano, insieme a quelli della sezione radiomobile di Nola hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione un 25enne del posto già noto alle forze dell'ordine. Un vicino di casa ha sentito grida strazianti provenire dall’abitazione del padre e della zia del 25enne e ha allertato il 112.

L'uomo li ha picchiati e minacciati, pretendendo denaro che avrebbe probabilmente speso per acquistare droga. Secondo quanto accertato dai militari, episodi di questo tenore non erano una novità. Finito in manette, il 25enne è stato tradotto al carcere di Poggioreale in attesa di giudizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vicini chiamano i carabinieri: “Si sentono urla dall'appartamento accanto”

NapoliToday è in caricamento