rotate-mobile
La violenza

Cade lo smartphone e lui picchia la moglie davanti ai tre figli

L'ha anche minacciata di morte con un coltello

Ubriaco, avrebbe picchiato la figlia 16enne. Poi la moglie. E ancora, avrebbe minacciato di ucciderle con un coltello da cucina, davanti agli altri 3 figli minori. A scatenare la violenza, la caduta accidentale di uno smartphone. E' accaduto nel comune di Qualiano, a NAPOLI. Un 42enne del posto, incensurato, avrebbe picchiato la figlia solo perché responsabile di aver fatto cadere il suo cellulare.

Ad innescare l'ira e gli schiaffi del padre, un banalissimo incidente domestico. La madre si sarebbe intromessa, per difendere la ragazza. E anche lei le avrebbe prese, con forza. Come accadeva ormai da 12 anni. L'uomo ha picchiato e minacciato madre e figlia davanti agli altri tre figli minori. Durante la lite, alcuni passanti hanno sentito urlare in strada e composto il 112. I carabinieri della sezione radiomobile di Giugliano sono intervenuti poco dopo. In casa, le due donne erano rannicchiate in un angolo. Livide, i tre bambini ancora in lacrime. Il 42enne è finito in manette ed è ora in carcere, in attesa di giudizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade lo smartphone e lui picchia la moglie davanti ai tre figli

NapoliToday è in caricamento