menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia la moglie dopo una lite, in manette

Calci e pugni contro la donna: arrestato giusto in tempo un 38enne di Ercolano

Ancora un caso di violenza sulle donne all'ombra del Vesuvio. Ancora una volta senza l'intervento dei carabinieri sarebbe potuta finire molto male. Ad Ercolano un 38enne è stato arrestato dopo aver preso a calci e pugni la moglie dopo una lite furibonda. I carabinieri gli hanno stretto le manette ai polsi giusto in tempo riuscendo ad intervenire e ad evitare il peggio. I militari hanno stretto le manette ai polsi all'uomo per poi raccogliere la denuncia dei fatti dalla moglie. La donna ha spiegato agli investigatori che non si trattava dal primo episodio di violenze subite.

Già in altre occasioni delle liti erano finite con violenze ai suoi danni ma non aveva mai trovato il coraggio per denunciare il marito. Coraggio trovato stavolta dopo l'intervento degli uomini dell'Arma che hanno stretto le manette ai polsi del 38enne accusandolo di violenza privata. L'uomo verrà giudicato dal tribunale di Napoli nel corso del processo per direttissima. Per lui potrebbero aprirsi le porte del carcere. Per la donna invece sono arrivate le cure mediche subito dopo l'episodio. Fortunatamente non ha riportato ferite gravi e le è stato diagnosticato solo qualche trauma contusivo ritenuto guaribile in pochi giorni. Saranno poi le decisioni dell'autorità giudiziaria a determinare l'evolversi della situazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento