menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non accetta la fine della relazione: picchia con calci e pugni la ex

Un 39enne si sarebbe introdotto nell'abitazione e, dopo aver sfondato la porta della stanza da letto in cui dormiva l'ex fidanzata, l'ha colpita con calci e pugni

Non si era rassegnato alla fine della relazione sentimentale con la sua ex e così l'ha colpita a calci e pugni: un 39enne è stato raggiunto da una ordinanza di custodia cautelare in carcere per atti persecutori e lesioni.

Il provvedimento è stato emesso dal gip del tribunale di Napoli ed eseguito dai carabinieri. L'episodio è accaduto a Ercolano. Secondo quanto ricostruito, il 39enne intendeva riallacciare la storia d'amore con la sua ex, una 22enne del luogo, ma invano. Da qui una serie di liti che sono degenerate nella violenza: l'uomo - secondo l'accusa - la notte del 23 luglio si sarebbe introdotto nell'abitazione della donna e, dopo aver sfondato la porta della stanza da letto in cui dormiva, l'ha colpita a calci e pugni. L'episodio è stato denunciato ai carabinieri. La vittima ha poi raccontato di una serie di vessazioni anche nei confronti dei suoi familiari. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Attualità

Supplica alla Madonna di Pompei: il testo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cura della persona

    Come usare il blush per riequilibrare la forma del viso

  • Media

    Il ritorno di Liberato: ecco "E te veng' a piglià" | VIDEO

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento