rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Portici / Via Università

Prova ad uccidere la compagna e poi tenta il suicidio: arrestato

L'uomo finito in manette si era reso protagonista di simili episodi anche nei confronti dell'ex moglie

La polizia di Portici ha arrestato un 45enne di origini siciliane per violenze ai danni della sua compagna. Ieri sera gli agenti sono intervenuti su via Università in seguito ad una segnalazione: giunti all’interno dell'abitazione da cui era partita la chiamata, hanno notato una donna percossa e minacciata dal suo compagno. Questi, nel corso di una violenta discussione, le aveva anche puntato un coltello da cucina alla gola ed aveva provato a strangolarla con un foulard.

In preda all'ira l'uomo ha quindi ingerito del detersivo, per cui è stato necessario un intervento del 118. L'uomo già in passato aveva avuto comportamenti analoghi nei confronti sia della stessa donna, sia – in precedenza – dell'ex moglie. Gli agenti lo hanno arrestato per i reati di lesioni personali, minacce gravi mediante l’uso di arma bianca e ingiurie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prova ad uccidere la compagna e poi tenta il suicidio: arrestato

NapoliToday è in caricamento