rotate-mobile
Cronaca Piazza Plebiscito

Piazza del Plebiscito, vandali all'opera: imbrattate le statue dei leoni

Bombolette spray per deturpare i felini di pietra della piazza simbolo di Napoli. Sfregio che si aggiunge a scritte sui muri, sul colonnato e a danni alle statue dei sovrani partenopei

Nuovo scempio per Piazza del Plebiscito. Questa volta i vandali hanno colpito le imponenti statue dei leoni che si ergono in piazza. Dopo gli sfregi alle statue dei sovrani partenopei, le tante scritte sui muri e sul colonnato, le bombolette spray imbrattano anche i due felini di pietra. Non c’è tregua, la mamma dei cretini è sempre incinta. E i vecchi detti popolari non tradiscono mai.

La macchia rossa che deturpa le statue non è tanto un colpo all’estetica, quanto alla morale. La civiltà e quel senso di appartenenza che tutti dovremmo avere evidentemente per qualcuno è solo un optional.

Essere orgogliosi e proteggere il bello delle nostre città evidentemente è cosa comune a molti, ma non a tutti. E quei pochi rovinano, degradano e calpestano il lavoro di tanti. La cosa peggiore però, spiega anche Treccagnoli in un articolo sul Mattino, è che ormai siamo abituati al degrado, all’incuria, e persino all’inciviltà di alcuni, quasi fosse una cosa inevitabile. Quella che manca è la giusta dose di indignazione: i primi passi muovono da lì.

Vandali a Piazza Plebiscito - V. Graniero/NapoliToday


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piazza del Plebiscito, vandali all'opera: imbrattate le statue dei leoni

NapoliToday è in caricamento