Piantagione di marijuana in un locale: la scoperta

Trovate 85 piante di cannabis in una serra artigianale a Sant'Anastasia. Nei guai un 41enne

Aveva allestito una vera e propria serra artigianale con oltre 80 piante di marijuana. L'hanno scoperta i finanzieri del comando provinciale di Napoli all'interno di un locale a Sant'Anastasia. In totale c'erano 85 piante di cannabis indica che crescevano all'interno di una serra artigianale. Il laboratorio era alimentato da un complesso impianto elettrico costituito da 10 lampade, 10 trasformatori, 4 ventilatori e 2 aspiratori.

A finire nei guai è stato un 41enne del posto accusato di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. I militari hanno scoperto anche che l'impianto era allacciato abusivamente alla rete elettrica. Anche per questo motivo è stato denunciato. Dopo l'udienza di convalida, il 41enne è stato allontanato da Sant'Anastasia con un divieto di dimora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Allarme coronavirus, Verdoliva: "Dovesse arrivare qui lo affronteremmo"

Torna su
NapoliToday è in caricamento