rotate-mobile
Cronaca

De Luca: "Campania autonoma nella gestione del ciclo dei rifiuti entro un anno e mezzo"

"Abbiamo finanziato tutti gli impianti di compostaggio", spiega il Governatore che ribadisce anche il suo no ai termovalorizzatori

"L'obiettivo della Campania è realizzare il piano di gestione dei rifiuti più ambientalmente sostenibile d'Italia, senza termovalorizzatori, con impianti di compostaggio per realizzare l'umido e la raccolta differenzia al 60%. In questo modo la Campania sarà pienamente autonoma nella gestione del ciclo dei rifiuti entro un anno e mezzo", è la promessa di Vincenzo De Luca, a margine di una conferenza stampa nella sala giunta di palazzo Santa Lucia, per risolvere l'annosa questione della gestione dei rifiuti in Campania.

Compostaggio

"Abbiamo finanziato tutti gli impianti di compostaggio come Regione, si stanno elaborando i progetti esecutivi e il primo cantiere che parte è quello di Pomigliano d'Arco tra dicembre e gennaio. A seguire partiranno gli altri 14 impianti", spiega il Governatore, che lancia poi una stoccata a Salvini: "Uno scienziato di Milano vuole fare dieci termovalorizzatori ma non dice dove vuole farli nè con quali soldi. Ci vorrebbero 1,5 o 1,8 miliardi di risorse pubbliche".

Protocolli

"L'opinione pubblica lega Acerra con il termovalorizzatore. Ma è una città pulitissima e gradevole, dove si vive bene e si mangia meglio". De Luca ha firmato in tale occasione i protocolli che destinano risorse per la riqualificazione urbana a cinque Comuni della Campania, ricevendo la solidarietà dei sindaci per l'episodio avvenuto il 30 novembre scorso ad Aversa, dove un gruppo di contestatori gli ha lanciato contro dei sacchetti di rifiuti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Luca: "Campania autonoma nella gestione del ciclo dei rifiuti entro un anno e mezzo"

NapoliToday è in caricamento