menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, piano antiroghi per la notte di Capodanno

Decisione della Prefettura: saranno i vigili del fuoco, gli uomini del Corpo Forestale dello Stato e la Protezione Civile Regionale a bagnare i cumuli di rifiuti presenti in città per evitare incendi

Saranno i vigili del fuoco, gli uomini del Corpo Forestale dello Stato e la Protezione Civile Regionale a bagnare i cumuli di rifiuti presenti in città per evitare incendi dovuti ai fuochi d'artificio accesi il 31 dicembre.

Il piano di intervento è stato definito questa mattina in una riunione in Prefettura alla quale ha partecipato anche l'assessore comunale Paolo Giacomelli.

Anche nei giorni scorsi si è tenuto un incontro sull'argomento. "Abbiamo provveduto a fare una fotografia dei punti critici in città e dove i cumuli di rifiuti sono in presenza maggiore - ha detto Giacomelli - ovviamente è una situazione in positiva evoluzione considerando che oggi abbiamo solo 600 tonnellate in strada e prevediamo che domani saranno 300".

Nella mappatura della situazione 'cumuli' intanto, circa 520, si presenta una omogenea divisione in città. Infatti, il Centro Storico questa mattina aveva 40 cumuli, corso Umberto 20, il Centro Direzionale 20, la zona della Stazione e Porto 40, Secondigliano 30, la zona Orientale 60 e nell'area di Pianura Soccavo sono 70 i cumuli di rifiuti. In queste ultime due zone della città si concentra la maggiore quantità in tonnellate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento