Trovato a smontare un'auto rubata per ripararne un'altra: arrestato

Il gps ha segnalato la vettura a Casoria. I carabinieri hanno beccato un 24enne

Un 24enne, sottoposto all’affidamento in prova, è stato arrestato dai carabinieri della sezione radiomobile di Casoria per ricettazione. I militari sono intervenuti ieri sera su segnalazione di una società di localizzazione gps che ha segnalato una Ford Focus rubata a Casoria, a via Padova, il 9 settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento 

I carabinieri hanno raggiunto il punto segnalato e hanno notato il giovane in un cortile mentre smontava l’auto. Accanto a lui, una macchina identica per modello e colore -risultata non più in circolazione- su cui il 24enne stava montando i pezzi asportati dalla prima. L’arrestato è stato bloccato e, dopo le formalità, portato in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amministrative 2020, i risultati nei 28 comuni al voto nel napoletano

  • Regionali Campania 2020, i risultati: Partito Democratico primo partito

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Coronavirus, boom di positivi in Campania e un morto su soli 3.400 tamponi esaminati

  • Vruoccole e tagliatelle: il segreto della ricetta napoletana

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento