rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Fuorigrotta

Pestati a sangue e rapinati: sarebbe coinvolto anche Andrea Merolla, ucciso a novembre

Tra gli aggressori ci sarebbe anche Andrea Merolla, ucciso lo scorso novembre

Ieri sera la Squadra Mobile di Napoli ha eseguito un provvedimento di fermo del Pubblico Ministero, emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di Giuseppe Troncone,  classe.’97, gravemente indiziato, in concorso con Andrea Merolla, deceduto lo scorso 10 novembre, di lesioni personali e rapina, aggravati dal metodo mafioso.

I due, nella tarda serata del 2 ottobre scorso, nel quartiere Fuorigrotta, si sarebbero resi responsabili del pestaggio di due uomini; una delle vittime sarebbe stata colpita più volte con il calcio di una pistola tanto da procurargli un indebolimento permanente di un organo e poi gli sarebbe stata rapinata l’auto sulla quale viaggiava.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestati a sangue e rapinati: sarebbe coinvolto anche Andrea Merolla, ucciso a novembre

NapoliToday è in caricamento