menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazza Dante

Piazza Dante

Pestati per i capelli troppo lunghi: branco in azione a Piazza Dante

Due ventenni immobilizzati e picchiati da un gruppo di cinque coetanei. A uno dei due i medici hanno riscontrato una frattura al setto nasale. Il fatto è avvenuto sabato sera

Una battuta velenosa - "Ma il barbiere ha messo i saldi?" - e subito dopo l'aggressione tra calci e pugni. Due ventenni immobilizzati e picchiati da un gruppo di cinque coetanei. A uno dei due, come si legge su La Repubblica, i medici hanno riscontrato una frattura al setto nasale.

La vicenda si è svolta sabato a Piazza Dante. Appuntamento a piazza del Gesù. Due ragazzi, 20 e 19 anni, sono diretti ad una festa di compleanno al Vomero. Vanno a prendere la metro di Dante. Incrociano una comitiva di 5 ragazzi tra i 18 e i 20 anni. Partono le offese, i calci e i pugni. Dal commissariato Dante, dove i ragazzi hanno sporto denuncia, fanno sapere che i reati sono nella media e che di notte sono aumentati i controlli: 2 pattuglie in più per strada.


Immediato il commento del commissario regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli ed il presidente provinciale Carlo Ceparano: "Purtroppo la situazione di Piazza Dante come quella di altre zone della movida napoletana sta costantemente peggiorando soprattutto nel campo della sicurezza. Non dimentichiamo che alcuni mesi fa sempre nella stessa Piazza ci fu un tentativo di aggressione all'attore Mariano Rigillo ma anche dopo quell' episodio il sistema di controllo e pattugliamento serale non è aumentato. Addirittura alcuni residenti si lamentano di una sua drammatica riduzione. C' è un evidente allarme violenza e criminalità a Napoli che va fronteggiato dalla forze dell' ordine anche con una presenza strutturata sul territorio nelle sere più frequentate della movida e cioè il venerdì, il sabato e la domenica come era stato più volte promesso. E sembra surreale che mentre i poliziotti non hanno i soldi per pagare la benzina delle macchine e gli straordinari il Capo della Polizia Manganelli guadagni 621.253,75 euro annui. Parte di questo emolumento, non consentito dalla legge, dovrebbe essere destinato a migliorare la vivibilità per tutti e non a garantire ricchezza ad un solo uomo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Attualità

Sorpresa per Serena Rossi a Canzone Segreta: "Non sapevo niente, vi giuro"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento