Cronaca

Pesce per 26mila euro sequestrato a Sorrento: l'operazione

Due tonnellate di prodotti ittici sottochiave dopo l'ispezione di un importante centro

Foto di repertorio

In un'operazione volta ad "assicurare la qualità dei prodotti agroalimentari e tutelare la salute di cittadini nella imminente ripartenza della stagione turistica", il Centro Controllo Area Pesca della Direziona Marittima di Napoli e la Capitaneria di Porto - Guardia Costiera di Castellammare di Stabia, gli Ispettori pesca della Guardia Costiera stabbiese, i Carabinieri del Nucleo Ispettorato Nazionale del Lavoro di Napoli e personale dell'ICQRF del Mipaaf hanno ispezionato "un importante centro ittico nel Comune di Sorrento, dotato di vasche per la stabulazione di mitili e specializzato nella fornitura a mezzo catering di diverse strutture alberghiere e ristoranti della penisola e delle isole campane".

Le operazioni hanno portato al sequestro di oltre due tonnellate di prodotti ittici e a sanzioni per 26mila euro. Gli ispettori dell'ICQRF, in particolare, hanno proceduto al campionamento per analisi dei prodotti alimentari, agli accertamenti per tracciabilità e alla verifica dell'etichettatura su tutti i prodotti alimentari trattati all'interno dell'azienda, con accertamenti incrociati in tutta Italia presso i fornitori. "Il risultato raggiunto rientra nell'ambito della collaborazione tra Enti e Forze di Polizia tesa a garantire che le caratteristiche di sicurezza e qualità degli alimenti siano costantemente di alto livello, come universalmente riconosciuto alle produzioni italiane", spiega una nota delle Politiche agricole.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesce per 26mila euro sequestrato a Sorrento: l'operazione

NapoliToday è in caricamento