rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Giugliano in campania

Pesce morto pescato: era destinato alle tavole di Natale

La frode alimentare è stata sventata dal Corpo Forestale dello Stato, Comando Provinciale di Napoli e Stazione di Pozzuoli. Sequestrati 40 chili di cefali morti, 10 di spigole morte, 50 tra cefali e spigole ancora vivi

Pesce morto allevato in acque inquinate stava per finire sulle tavole imbandite del Natale. La frode alimentare è stata sventata dal Corpo Forestale dello Stato, Comando Provinciale di Napoli e Stazione di Pozzuoli.


Come riporta Nello Fontanella del Mattino, gli agenti guidati dal commissario capo Pietro Alvino, hanno sequestrato nelle acque del Lago Patria 40 chili di cefali morti, 10 di spigole morte, 50 tra cefali e spigole ancora vivi e una notevole quantità di anguille. I prodotti, ad altissimo rischio, erano destinati al mercato ittico natalizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesce morto pescato: era destinato alle tavole di Natale

NapoliToday è in caricamento