Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Pensionati napoletani rifiutati dal Regno Unito: «Non siete graditi»

I due erano già saliti sull'aereo a Milano quando una hostess gli ha chiesto di scendere. Dovevano andare in Scozia

Dopo una vita a lavoro, una volta andati in pensione avevano deciso di regalarsi una vacanza all'estero per visitare un posto nuovo. Ad attenderli però c'era una decisione incomprensibile ed una disavventura. Protagonisti due pensionati napoletani che a fine settembre avevano prenotato un viaggio in Scozia. Il Regno Unito li ha però ritenuti “persone non gradite” ed ha vietato loro di prendere l'aereo e raggiungere il proprio suolo. A raccontarlo è Corriere.it che ha riportato la notizia, raccontando anche come la coppia ha deciso di fare causa per risarcimento danni. Secondo il Regno Unito “potevano essere potenzialmente pericolose per l'incolumità dei propri cittadini e dei passeggeri dell'aereo”, così come vengono definite le “persone non gradite”.

I due napoletani lo scorso 29 settembre stavano prendendo un aereo a Milano Malpensa con una nota compagnia aerea, quando sono stati bloccati dopo aver fatto già il check-in ed essere addirittura già saliti sull'aereo. Quando l'hostess si avvicinò ad entrambi per chiedergli di scendere addirittura tra i passeggeri si scatenò il panico nonostante i due fossero solo due pensionati. Lui 73enne con un passato da operaio, lei 64enne, maestra per una vita. Una decisione incomprensibile senza nessuna spiegazione a posteriori nemmeno da parte del Consolato che ha scatenato l'ira dei due napoletani che hanno deciso di chiedere un risarcimento per danni morali e materiali.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pensionati napoletani rifiutati dal Regno Unito: «Non siete graditi»
NapoliToday è in caricamento